Estrazione con il tag " polizia"
lug 16, 2012 - Luglio 2012    Non ci sono commenti

In Israele, liberi di essere ingenui

Se è vero che in Israele tutte le strade portano a Gerusalemme e tutte le strade cominciano con un posto di blocco, per noi il sapore di queste terre inizia appena scesi dall’aereo.

Piero viene fermato dalla sicurezza. E io pure. Silvano passa oltre.

Diamo i passaporti e iniziano le domande.

Chi siamo, dove andiamo, perché siamo in Israele, quanto stiamo, dove alloggiamo.

Noi, ingenui, diciamo che andiamo a Betlemme. Perché? Ovvio a vedere i luoghi santi. Proprio Betlemme? ci chiede il poliziotto.

Si certo, Betlemme. E quale relazione c’è fra voi due? Mamma e figlio, rispondiamo. Lui non ci crede.

Piero fa notare che sì, abbiamo un cognome diverso, ma è così che funziona per i figli in Italia.

Lo strano dialogo (in inglese) dura una decina di minuti, non di più. Solo una volta fuori dall’aeroporto di Tel Aviv, un amico ci spiega che siamo stati fortunati.

Chi dice che sta andando a Betlemme (per inciso, Palestina) viene interrogato per un paio d’ore.

Vivere in un paese dove ci si muove liberamente, c’è libertà di parola e di pensiero, ci ha reso ingenui. E sinceri. 

 


Parse error: syntax error, unexpected '{' in /var/www/html/wp-content/plugins/background-manager/vendor/Twig/lib/Twig/ExpressionParser.php on line 404